CHI E' ROBERTO GENTILE

rgentile sett21

L'EDITORIALE DI ROBERTO GENTILE

      bann nicolaus feb22 160x124



T.O. DEL MESE

BOTTA & RISPOSTA

IPSE DIXIT

sergio-testi_1.jpgNel 2012 il top management di Alpitour ha vissuto una vera e propria diaspora. L’ex presidente Daniel John Winteler è stato per pochi mesi a.d. di Sagat, la società di gestione dell’aeroporto di Torino. L’ex direttore generale Fabrizio Prete è entrato nel CdA de I Grandi Viaggi SpA. Massimo Broccoli è diventato direttore commerciale di Veratour. E Sergio Testi? Ne abbiamo perse le tracce. Una carriera tutta in Alpitour, iniziata negli anni ’80, quando il cuore pulsante del t.o. era a Cuneo e la mattina presto del sabato Testi salutava Lorenzo Isoardi in canonica visita al booking. Poi, con l’arrivo dei fondi e di Daniele Burgio, l’uscita di scena. Rumors parlavano di un ruolo in Settemari, poi della successione a Marco Ficarra come a.d. di BluHolding, infine della leadership di un gruppo straniero arrembante sul mercato italiano. Dopo decenni di ritmi indiavolati, Testi merita una pausa di riflessione, corroborata peraltro da una liquidazione che - con trent'anni di carriera in Alpitour - gli permette di vivere tranquillo. Che si tratti di pit-stop, però, non di una rinuncia alla gara. Chi l’ha visto glielo dica.