bann blunet gen17 728 90

CHI E' ROBERTO GENTILE

rgentile-bn.jpg

L'EDITORIALE DI...

      bann_eminds160-124.gif



T.O. DEL MESE

BOTTA & RISPOSTA

IPSE DIXIT

valtur logo qvaltur logo comboValtur è come Alitalia: quando succede qualcosa, il fiume di notizie - una volta superato il perimetro della stampa di settore - esonda e invade senza limiti tutti i media. TV, quotidiani, web: tutti hanno “coperto” l’evento e scoperchiato la pentola nella quale sobbolle quel che resta della gloriosa Valtur, nata nel 1964. Lo stato dell’arte, oggi 13 marzo 2018, è riassunto nel documentatissimo articolo di Affari & Finanza de La Repubblica, ma, per non perdersi, ecco le cinque cose dipendenti valtur 12mar qche conviene sapere di Valtur, prima che sia troppo tardi:

1) i lavoratori Valtur sono molto inc...ti e la puntuale cronaca de l’agenzia di viaggi lo testimonia; chiunque si farà carico di loro, con qualunque formula, farà fatica a mettere pace tra coloro che il 13 marzo 2018 sono scesi in strada, in via Conservatorio a Milano (vedi foto postata su Facebook da Peppe Quintale), e hanno sfilato al grido “Siamo gente Valtur”; il grido di dolore è lo stesso di quando, nel 2006, i dipendenti Valtur di allora scesero in strada, in piazza della Repubblica a Roma, per protestare (vanamente) contro il trasferimento della sede Valtur, allora proprietà della famiglia Patti, dalla Capitale a Milano;

2) chi comunica sono i sindacalisti, non la proprietà: il fiume mediatico è stato alimentato anche dai sindacati, in particolare la Filcams Cgil, che non hanno mancato di esprimere il proprio punto di vista ovviamente parziale e soggettivo, come è normale che sia; né la proprietà né i manager, certo alle prese con ben altri problemi, hanno pronunciato una parola, da un mese a questa parte;

3) quest’estate il Tanka aprirà, ma non sotto la bandiera Valtur:  ormai è ufficiale, la proprietà, ovvero l’Enpam (che lo aveva conferito ad Antirion Sgr), ha chiesto la risoluzione contrattuale del contratto di affitto del Tanka Village, che l’appena arrivato Andrea Bonomi aveva strappato all’agguerrita concorrenza meno di due anni fa; non si rinuncia a cuor leggero all’affitto di 900 camere e suite, in una delle zone più belle della richiestissima Sardegna, quindi il Tanka sarà sul mercato, ma con un’altra insegna;

4) la questione Valtur imbarazza Cassa depositi e prestiti: nel 2017 FIT Fondo Investimenti per Turismo, gestito da CDP Investimenti Sgr, ha comprato da Valtur i villaggi turistici di Marina di Ostuni (BR), Marilleva (TN) e Pila (AO), versando 43,5 milioni di euro “una strana sorte, quella dei tre resort, destinati a passare di mano più volte, nemmeno si giocasse a Monopoli” scrive icasticamente Affari & Finanza de La Repubblica; è stato Il Giornale a rivelare, lo scorso 28 febbraio, che il senatore uscente del gruppo Ala-Pri Lucio Barani ha fatto un’interrogazione al MISE Ministero dello Sviluppo Economico, al MEF Ministero dell’Economia e delle Finanze, al Ministero del Lavoro e al MiBACT a proposito dell’interesse manifestato da TH Resort nei confronti dell’acciaccata Valtur, con la seguente argomentazione “La stessa TH Resort ha in comune con Valtur l’essere destinatarie degli unici due interventi fatti nel settore turistico da parte di Cdp, pertanto ci si interroga se tali fondi pubblici non siano stati destinati da TH Resort all’acquisizione di una società, ossia Valtur, a sua volta destinatario di soldi dello Stato”; col nuovo Governo, Barani non tornerà in senato e la sua interrogazione non porterà a nulla, per il momento;

5) comunque vada, questa vicenda non fa bene al settore: “Vi spiego perché Intesa Sanpaolo, Investindustrial, Tamburi e Coop fanno bene al sistema turistico italiano” scrivevo ad aprile 2017; un anno dopo, di Investindustrial sappiamo ed è notizia di oggi che i fondi Wise Sgr e J. Hirsch, detentori del 35% di Alpitour, siano pronti a disinvestire; conclusione, una volta tanto che arrivano soldi veri nel settore, facciamo di tutto per ricacciarli indietro.