bann blunet gen17 728 90

CHI E' ROBERTO GENTILE

rgentile-bn.jpg

L'EDITORIALE DI...

      bann_eminds160-124.gif



T.O. DEL MESE

BOTTA & RISPOSTA

IPSE DIXIT

gilardi patacconicatalogo condor qCominciano a vedersi gli effetti della “cura Gilardi” sul t.o. riminese presieduto da Leonardo Patacconi, trascorsi ormai 5 mesi dall’arrivo a Rimini, come direttore generale, di Andrea Gilardi. Tre i piani sui quali il manager milanese è intervenuto: primo, l’immagine, visto che quella di Condor risentiva di tutti i suoi sessant’anni di storia. Al logo tradizionale si affianca il pay-off “La Vacanza Pop”, nel senso di “popolare”, “democratica” e dal rapporto qualità/prezzo conveniente, con l’obiettivo di allargare la base di clienti alla quale proporre un bouquet di destinazioni più ampio che in passato. Il termine “Pop” si declina nell’ambito dei tour guidati (Pop Tour, come quello sulle orme del Che Guevara a Cuba, studiato direttamente dal figlio dell'eroe argentino), oppure nei prodotti Top of the Pop (resort 5 stelle per chi cerca una vacanza più “aspirazionale”) e negli hotel denominati Pop Star (strutture note sul mercato italiano, commercializzate a prezzi di favore). Quindi, il coloratissimo (pop, appunto) catalogo estate 2018 propone cinque strutture in esclusiva, come mai accaduto prima, identificate come “Casa Condor” e collocate a Nosy Be, Zanzibar, Marsa Alam, Formentera e La Havana. Infine, avvio di una partnership biennale con la TrustForce di Gian Paolo Vairo, che mette in campo 10 sales manager attivi su tre/quarti delle province italiane e destinati a incrementare il numero di agenzie (oggi 2.300) che vendono pacchetti Condor. Come Ezio Birondi (vedi Ipse Dixit - link a Ipse Dixit in bianca) pare che alle proprietà - per far superare ai t.o. tradizionali (Condor e Settemari lo erano, eccome) la crisi che ha falcidiato la categoria - servano manager rigorosamente esterni. E under 50.