bann blunet gen17 728 90

CHI E' ROBERTO GENTILE

rgentile-bn.jpg

L'EDITORIALE DI...

      bann_eminds160-124.gif



T.O. DEL MESE

BOTTA & RISPOSTA

IPSE DIXIT

asciutto igorbalkan destinazioni hiIgor Asciutto, fondatore e proprietario di Balkan Express, fly&tour operator fondato nel 2008 a Pescara, è un imprenditore sul quale gli addetti ai lavori hanno opinioni controverse. Facile, non è. Come la sua storia personale: nato a Bari 42 anni fa da padre siciliano e madre montenegrina (quando il Montenegro era ancora una Repubblica della Jugoslavia comunista), trasferitosi diciottenne ad Atene (dove si sposa e mette al mondo due figlie) per seguire l’attività di incoming tour-operator del padre, quindi armi e bagagli in Croazia (dove nel frattempo scoppia la guerra dei Balcani, 1992-1995) e infine a Pescara. Qui fonda il t.o. Mare Nostrum, dagli esiti infausti. Nel 2008 (“Non avevo più nulla, ho ricominciato da capo, poco più di trent’anni e una famiglia da mantenere” racconta) fonda Balkan Express Srl, non a caso battezzata fly&tour operator, perché i core-business sono due: il noleggio di aeromobili e la programmazione su destinazioni coerenti col nome, tutte le ex Repubbliche della Jugoslavia, più Grecia, Albania, Bulgaria e Mediterraneo. Asciutto parla fluentemente italiano, slavo e greco. Quando è in Grecia si fa greco, quando è in Croazia è uno del luogo. Si dice che sia brusco coi fornitori e che i dipendenti e collaboratori (il gruppo Amici di Balkan Express su FB ne accoglie 1.500) lo amino, e lo temano un po’. Andarci d’accordo non è facile, ma sembra che il nuovo direttore e sviluppo Ramon Parisi ci stia riuscendo, mentre Stefano Colombo ha lasciato dopo pochi mesi. Chi è senza peccato scagli la prima pietra. Ma con una storia personale come quella di Asciutto, difficile venga fuori un parroco di campagna o un assistente sociale.