bann blunet gen17 728 90

CHI E' ROBERTO GENTILE

rgentile-bn.jpg

L'EDITORIALE DI...

      bann_eminds160-124.gif



T.O. DEL MESE

BOTTA & RISPOSTA

IPSE DIXIT

feltrinelli viaggi by boscolo qNell’asfittico panorama di marketing del tour operating italiano (dove le idee originali sono rare come un idraulico ad agosto) l’iniziativa di Boscolo con la Feltrinelli è un’apprezzabile eccezione. “Quante volte hai sognato di viaggiare nei luoghi raccontati sulle pagine di un libro? I Viaggi della Letteratura trasformano l’immaginazione in realtà” recita l’home page della maggiore catena di distribuzione di libri in Italia

“Un buon libro è come un viaggio, ti porta a scoprire nuove realtà e ad ampliare i tuoi orizzonti. Con i Viaggi della Letteratura visiterai i luoghi reali raccontati sulle pagine del tuo libro preferito. Diventa tu il protagonista, viaggia su percorsi che finora avevi soltanto immaginato”.  Per il momento, il portale la Feltrinelli Viaggi presenta venti proposte, create seguendo le tracce di altrettanti romanzi. Si va da “Tenera è la notte” di Francis Scott Fitzgerald, ambientato nel sud della Francia, alla Lisbona di “Sostiene Pereira” di Antonio Tabucchi, dall’India sulle orme di Pierpaolo Pasolini e Alberto Moravia, al Brasile de “Il Paese del Carnevale” di Jorge Amado. Grandi autori della letteratura mondiale che fanno da product-manager. Chapeau.

 

management astoi qSpiegare al cliente finale il valore di una vacanza costruita da un tour operator e venduta da un’agenzia di viaggi: concetto tanto scontato quanto non semplice da far arrivare a chi, attratto dalle sirene del fai-da-te, in agenzia tende ad andarci meno di prima. Ma Astoi Confindustria Viaggi ci crede e i suoi vertici (Pier Ezhaya, Nardo Filippetti, Flavia Franceschini e Marco Peci, in foto) hanno orgogliosamente presentato la campagna #SEIGIAINVACANZAQUANDO, sulla quale lavoravano da tempo. Al centro un video, girato anche in agenzia di viaggi, in quattro versioni (90, 30, 20 e 15 secondi) veicolato su canali tematici del network SKY tra maggio-giugno e ottobre-novembre 2018. Clicca qui per la versione integrale.

 

alpitour campagna qLa notizia è già che Alpitour, leader italiano delle vacanze, faccia una cosa social. La comunicazione del t.o. guidato da Gabriele Burgio, infatti, predilige da sempre media più tradizionali, come la citatissima (da trent’anni!) campagna televisiva “No, Alpitour?! Ahi ahi ahi”. E invece stavolta Alpitour punta a un target diverso dal solito e lo fa grazie a Casa Surace, YouTuber tra i più popolari, per raccontare ai nuovi viaggiatori il mondo dei viaggi organizzati. Lo fa con un clip molto divertente, dal titolo “Organizzati vs Disorganizzati”, visibile cliccando qui: in quattro frenetici minuti si raccontano peculiarità e caratteristiche di chi si organizza per tempo e di chi si riduce all’ultimo minuto. Anche per le vacanze, ed è facile dedurre da che parte stia Alpitour...

 

falconi saraL’operazione non è recente, visto che è stata lanciata nel 2016, ma merita di essere raccontata. “Non è un vero e proprio Mistery Client: sono solo persone che lavorano per conto di una società da noi assoldata, per verificare capillarmente sul territorio se le agenzie espongono i nostri cataloghi e i nostri cartonati, se hanno o meno vetrine fronte strada e come sono organizzate” riferisce una fonte interna MSC Crociere “Tutto ciò al fine di avere una mappatura completa e costante delle agenzie e per ottimizzare i nostri sforzi economici, sempre più ingenti, relativi alla distribuzione e alla gestione del materiale ‘marketing’ messo a disposizione delle agenzie“. Il partner scelto da MSC è BeMyEye, leader europeo nella fornitura di dati crowdsourcing, che dispone di “un pubblico on-demand di oltre 500.000 utenti in tutta Europa, noti come ‘Eyes’, che grazie a uno smartphone raccolgono preziose informazioni visitando supermercati e negozi indipendenti, per oltre 400 aziende” come recita l’home-page. Caspita, mezzo milione di “Eyes” che vanno in giro col telefonino a censire negozi. “Quando me lo sono visto entrare in agenzia non ho capito subito cosa volesse” racconta l’agente di viaggi e star del web Sara FalconiQuesto tipo non ha neanche salutato, si è messo a fotografare cataloghi ed espositori e a fare domande senza senso... Io, informata dell’iniziativa dal mio promotore MSC, avevo capito, ma magari mi sbagliavo, che ‘sto Eye doveva essere misterioso e non farsi sgamare, invece questo era sgamevolissimo. Allora, un po’ impietosita, gli ho detto ‘Guarda, inutile che fai domande, sa già tutto il mio promotore...’ e lui ‘Chi?!’ “. Grazie a Sara per l’esilarante cronaca e complimenti a MSC per l’originalità dell’iniziativa. Certo che, ad affidarsi al crowdsourcing, succede anche questo...

 

metro pechino hi2

rombaldoni“È successo tutto per caso...” racconta divertito Michele Rombaldoni, titolare di Datagest, software-house storica di Pesaro. “Estate 2016, in vacanza con la famiglia a Vienna, nel quartiere dei musei mi si avvicina un signore (che poi ho scoperto essere un fotografo) che mi fa: ‘Quel ragazzino biondo è suo figlio? siete italiani o tedeschi?’. Insomma, la faccio breve: finisce che io e mio figlio Leonardo di 10 anni veniamo ingaggiati al volo come modelli per una campagna dell’Ente del Turismo Austriaco. In effetti Leonardo è biondo e potrebbe benissimo passare per un ragazzino austriaco; io sono italo-tedesco, ma le sole foto che faccio sono quelle per la carta d’identità... Vabbè, penso di cavarmela con qualche scatto, invece si tratta proprio di uno shooting professionale, perché io e Leonardo veniamo convocati al mattino presto sul bellissimo lago di Weissensee, in Carinzia, e passiamo tutta la giornata in costume da bagno a interpretare padre e figlio che si divertono. Ecco, poi, divertiti fino a un certo punto, perché quando passi ore a mollo in un laghetto alpino, non è proprio una passeggiata di salute. Vabbè, la sera finiamo, arrivederci e grazie, torniamo a casa, mio figlio a scuola, io al lavoro. Non ci pensiamo quasi più, poi - dopo mesi – su internet comincia a circolare qualche foto con l’hashtag #feelAustria e va in stampa una brochure per famiglie: io e mio figlio siamo in copertina, e il claim recita ‘Ecco il mio papà che nuota orgoglioso”. Insomma, siamo i testimonial ufficiali della campagna pubblicitaria 2016 dell’Ente del Turismo Austriaco. Incredibile, ma è solo l’inizio. Le foto sono utilizzate nel mailing dei KinderHotels Austria, in gigantografia al padiglione austriaco alla ITB 2016 di Berlino, nel centro di Varsavia con 18 istallazioni fatte ad hoc con mega monitor… E non è finita, perché attraversiamo il pianeta e finiamo in Cina, su un treno dell’affollatissima metropolitana di Pechino completamente brandizzato dall’Austria e ripreso in un servizio sulla BTV, una delle maggiori emittenti cinesi. Io e Leonardo, testimonial austriaci globali. Chi l’avrebbe mai detto...”.

sito austria china hiaustria itb2016 hifeel austria hi

 

Ci sono molte farmacie online affidabili. Ma molti non sono farmacie affatto. Ci sono malattie variante in cui le persone preferiscono ottenere farmaci da siti web. Come tutti gli altri farmaci, Kamagra è anche classificato secondo del suo ingrediente principale. Se siete preoccupati per disturbo sessuale, è forse già si conosce "Kamagra Oral Jelly consegna al giorno successivo" e "". Ciò che i consumatori parlano di ""? varie aziende lo descrivono come "". Gli uomini con disturbi sessuali hanno bisogno di un aiuto professionale. A volte i terapia comprendono terapia di coppia. Per ridurre al minimo il rischio di effetti collaterali indesiderati di Kamagra Evitare l'uso di altri farmaci senza discussione preliminare con il personale sanitario. Senza dubbio, voi e il vostro medico deve determinare se Kamagra o un altro terapia è giusto per te.